Il microbiota intestinale in via di sviluppo è inevitabilmente e interdipendentemente coinvolto nella maturazione delle vie endocrine, immunitarie e metaboliche durante i primi anni di vita e notevole attenzione è stata quindi data dalla ricerca al suo ruolo nell’obesità, nel diabete mellito e nella steatosi epatica non alcolica. Il tasso di crescita batterica, ovvero il tasso di variazione nel tempo del numero di cellule in un determinato habitat, rappresenta oggi una caratteristica indipendente dell'effetto del microbiota intestinale sull'ospite ed è stato significativamente correlato con diversi disturbi infiammatori e metabolici negli adulti. 

Dall’olio di pesce ultra puro, al keto-cornetto alla crema di cacao, ai probiotici cosmetici. Sono diversi i prodotti legati al mondo della nutrizione/integrazione premiati quest’anno con l’Innovation&Research Award a Cosmofarma ReAzione, l’appuntamento annuale dei farmacisti tornato in presenza lo scorso weekend nei padiglioni della fiera di Bologna.

A lungo dimenticato e poco studiato, l'intestino oggi si rivela determinante per la salute di ogni individuo. Il microbiota intestinale contiene circa 1.000 ceppi batterici e quando questi sono in stato di equilibrio, eubiosi, contribuiscono al buon funzionamento e al benessere generale del nostro corpo. L’intestino svolge funzioni di assorbimento dei nutrienti, di eliminazione delle scorie dell’organismo, di modulazione del sistema immunitario mediante il rilascio di citochine, e di secrezione di neurotrasmettitori.

Si intitola “Stile di vita, alimentazione e integrazione nell’epoca del Covid-19. Lo stato dell’arte”, la review che Andrea Poli, presidente di Nutrition Foundation of Italy, ha pubblicato di recente sul sito Integratori e Benessere di Integratori Italia, con l’obiettivo di dare un contributo al dibattito sul ruolo dell’integrazione mirata a supporto del sistema immunitario.

Pagina 6 di 18
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…