Pubblicata su Nutrients una review che ha analizzato nel dettaglio l’effetto di acidi grassi omega-3, vitamine A, B12, C, D, selenio, curcuma e flavonoidi nel trattamento delle patologie oculari, con particolare attenzione alla cosiddetta sindrome dell’occhio secco. Ne abbiamo parlato con Giuseppe Giannaccare, docente di Oftalmologia all’ Università Magna Graecia di Catanzaro e coordinatore dello studio.

 

L’assunzione di vitamina E e Omega 3 è in grado di ridurre la sintomatologia dolorosa in caso di dismenorrea primaria.  

In presenza di fragilità ungueale è necessario ricorrere a trattamenti locali specifici in grado di apportare maggiore idratazione, nutrimento e protezione all’unghia, migliorandone estetica e funzionalità.

Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…