Tra tutte le complicanze diabetiche, la retinopatia è tra le più gravi e progressive, portando a cecità perché caratterizzata da lesioni vascolari, distacco della retina, occlusione capillare, emorragia vitrea, edema maculare ed essudati lipidici. Diagnosi e prevenzione, vista la prevalenza sempre maggiore del diabete di tipo 2 nella popolazione, sono diventate essenziali, così come lo è comprendere i diversi meccanismi d’azione con cui un'ampia varietà di fitochimici possono essere utilizzati come terapeuticamente attivi.

Si intitola “Stile di vita, alimentazione e integrazione nell’epoca del Covid-19. Lo stato dell’arte”, la review che Andrea Poli, presidente di Nutrition Foundation of Italy, ha pubblicato di recente sul sito Integratori e Benessere di Integratori Italia, con l’obiettivo di dare un contributo al dibattito sul ruolo dell’integrazione mirata a supporto del sistema immunitario.

Due evidenze: la tosse nel bambino è fonte di preoccupazione per i genitori e motivo di consultazione pediatrica e il miele è uno dei nutraceutici più utilizzati nelle culture di tutto il mondo per alleviare i sintomi della tosse nel bambino.

Mentre è certo è il ruolo della dieta come importante fattore di rischio per l'incidenza e la severità del primo ictus, poche sono le evidenze in prevenzione secondaria. Gli studi Vitatops 10 e Visp 11, condotti all'inizio degli anni Duemila, non hanno riscontrato alcun beneficio significativo dell'integrazione con vitamine del gruppo B (acido folico, vitamine B6 e B12) nel ridurre l'incidenza di ictus ricorrenti.

Pagina 1 di 6
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…