Occhio alle informazioni on line sui probiotici: nella maggior parte dei casi sono di carattere commerciale, derivano da fonti poco affidabili, nascondono gli effetti collaterali e promuovono impieghi non supportati da dati scientifici sufficienti.

Tra i fattori che direttamente o indirettamente influenzano il microbiota, la dieta è sicuramente uno dei più importanti, ma anche più il complesso. In occasione di Mibioc – The way of the microbiota in cancer, primo convegno internazionale su attualità e prospettive del microbiota in ambito oncologico, tenutosi di recente presso l’Istituto nazionale dei tumori (Int) di Milano, abbiamo chiesto a Cecilia Gavazzi, responsabile della Ss di Nutrizione clinica della struttura lombarda, di chiarirci alcuni aspetti legati alla correlazione tra alimentazione e microbiota.

Attraverso percorsi diversi, la composizione e la funzione del microbiota intestinale sono fortemente intrecciate nella patogenesi e nella progressione del danno epatico nei pazienti con sindrome metabolica e malattia epatica non alcolica (Nafld), sia nei bambini sia nella popolazione adulta.

Scienza e industria si danno appuntamento a Dublino dal 10 al 12 febbraio prossimi per Probiota 2020, l’appuntamento internazionale centrato sul tema dei pre-pro e post-biotici e di tutto ciò che ruota intorno al microbioma.

Pagina 6 di 10
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…