Vitamina D, probiotici e uso corretto utilizzo degli integratori in relazione all’età. Questi gli argomenti al centro della campagna informativa sugli integratori alimentari di Integratori Italia e Unione nazionale consumatori (Unc) giunta quest’anno alla terza edizione.

Gli alimenti a fini medici speciali (Afms) sono alimenti per gruppi specifici di popolazione (Fsg) ai sensi del Reg. (Ue) 609/2013, attualmente disciplinati dalla direttiva 99/21/Ce, attuata con il Dpr 20 marzo 2002, n. 57.

Reintroduzione della detraibilità fiscale per gli Alimenti a fini medici speciali (Afms); adozione dello screening nutrizionale al momento della presa in carico di ogni paziente oncologico e introduzione degli Afms nei Lea, garantendo così uniformità di accesso alle terapie nutrizionali su tutto il territorio nazionale. Queste le istanze sollevate, attraverso un manifesto presentato dal presidente Marco Alghisi nei giorni scorsi a Roma, da Nutrizione medica – Unione italiana food, l’associazione afferente a Confindustria che riunisce le aziende operanti nell’ambito della nutrizione clinica in Italia.

Con una spesa sanitaria in continua espansione, i governi stanno cercando di attuare politiche che possano nel contempo ridurre i costi sanitari e migliorare il benessere della popolazione. La spesa sanitaria nell’Europa occidentale è stata di 1,4 trilioni di euro nel 2015 e si stima che aumenterà del 4% entro il 2020, a quasi € 1,8 trilioni all'anno.  Con un impegno, in termini di spesa sanitaria, legato a una popolazione che invecchia progressivamente, i livelli di spesa potrebbero diventare insostenibili.

Pagina 1 di 2
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…