Troppi chili nel corpo, troppi chili nell’anima

"I dietologi e i nutrizionisti sono costretti a riconoscere il loro fallimento: la maggioranza delle persone sovrappeso non riesce a ritrovare un peso accettabile. Mettersi a dieta e ridurre le calorie giornaliere non è efficace: è necessario prendere consapevolezza e lavorare anche sul piano emotivo”.

Partono da queste premesse Franco Berrino e Daniel Lumera in “La via della leggerezza, perdere peso nel corpo e nell’anima” (Mondadori, 319 pp., 20 euro), per tracciare un nuovo percorso nella ricerca del benessere psicofisico, evidenziando il legame indissolubile tra i chili in eccesso e “i pesi dell’anima”, tra approccio all'alimentazione e approccio alla vita, tra cibo per il corpo e cibo per lo spirito. "Per alleggerire il nostro corpo dobbiamo mangiare cibi, non trasformazioni industriali dei cibi, cibo vero, non cibo in scatola, mangiare con moderazione e prevalentemente vegetali. Per alleggerire la nostra anima dobbiamo privilegiare la vita semplice, naturale, consapevoli della bellezza di ogni atto quotidiano, piuttosto che la vita organizzata da agenzie di divertimento, acquisti, viaggi, spettacoli, televisione."

 

Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…