Maggiore informazione ai malati, sensibilizzazione dei caregiver e del personale sanitario, più collaborazione sul campo tra oncologi e nutrizionisti clinici. Questi gli imperativi categorici per migliorare i percorsi di assistenza nutrizionale del paziente oncologico che emergono da un’indagine condotta in Lombardia tra sei centri oncologici per un totale di 800 pazienti arruolati, presentata nei giorni scorsi a Milano e promossa dall’associazione La Lampada di Aladino, con il patrocinio di Favo (Federazione italiana delle associazioni di volontariato in oncologia) e Regione Lombardia, e il contributo non condizionante di Fresenius Kabi.

Si svolgerà a Lecce, dal 27 al 29 settembre prossimi, il quinto congresso nazionale Sinuc (Società italiana di nutrizione clinica). L’edizione di quest’anno si propone di fornire un aggiornamento medico su nutrizione in terapia intensiva, in gastroenterologia, in oncologia, in chirurgia e nell’invecchiamento.

Si svolgerà il 28 e 29 aprile prossimi, in modalità ibrida, Nutrimi 2022, l’appuntamento annuale di riferimento per i professionisti della salute e gli esperti che operano nel campo dell’alimentazione e della nutrizione. I congressisti avranno la possibilità di partecipare al Forum sia in presenza, presso il Palazzo delle Stelline a Milano, sia da remoto, attraverso una piattaforma digitale interamente dedicata all’evento.

A 20 anni dal suo esordio, ecco la quarta edizione di Nutrition in clinical practice (M.D. Katz et al.; Wolters Kluver, 854 pp.; 83 €) con i dati più recenti della letteratura scientifica, utili e pratiche tabelle, nonché indicazioni per la preparazione di ricette adatte a diverse tipologie di pazienti.

Pagina 1 di 6
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…