Nascono dalla collaborazione tra la Società italiana di nutrizione clinica e metabolismo (Sinuc) e la Società italiana di anestesia analgesia, rianimazione e terapia Intensiva (Siaarti) le nuove raccomandazioni sulle modalità di trattamento nutrizionale dei pazienti critici e post-critici adulti affetti da Covid 19.

La condizione pandemica che stiamo vivendo ormai da qualche tempo e che ci sta costringendo in casa ormai da diverse settimane, ha inevitabilmente concentrato l’attenzione della comunità scientifica sulle problematiche relative alla prevenzione del contagio da Sars coV 2 e sugli approcci terapeutici. Molte le informazioni circolate da una parte su aspetti di igienizzazione e sanificazione e, dall’altra, su tutte le sostanze che possono aiutare il nostro sistema immunitario a rispondere agli attacchi di qualsivoglia patogeno. Non va trascurato, però, anche un altro aspetto, legato alle ricadute psicologiche della nuova vita a cui ci siamo dovuti abituare in condizioni di isolamento e quarantena. La stessa Oms se ne è occupata, pubblicando poche settimane fa linee guida di riferimento per psichiatri e psicologi. Ce ne parla Marzia Pellizzato, Vice-presidente Sifnut (Società italiana formulatori in nutraceutica).

Screening rigoroso dei donatori di feci contro il rischio di trasmissione di Covid 19 in caso di trapianto di microbiota. La proposta arriva da un panel di esperti attraverso la rivista The Lancet

Goed (Global organization for Epa and Dha), l’associazione internazionale che rappresenta il mondo industriale che ruota intorno al mercato degli Omega 3, mette in guardia le aziende sui claim salutistici che richiamano alle proprietà immunomodulanti di questi prodotti, facilmente collegabili all’emergenza Covid 19 in corso. Dopo avere scandagliato la letteratura oggi disponibile, Goed sostiene che non vi sono prove sufficienti per sostenere effetti benefici di Epa e Dha sull’immunità antivirale nella popolazione sana.

Pagina 11 di 13
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…