A causa della complessa struttura del polisaccaride, un polimero naturale ampiamente presente in animali, piante e microrganismi, l'attività immunologica e la sua struttura chimica sono strettamente collegate. Molti polisaccaridi botanici isolati da una vasta gamma di diverse specie di flora, tra cui piante superiori, funghi, licheni alghe, possono legarsi ai recettori di riconoscimento di pattern (Prr) e stimolare il sistema immunitario.

Il selenio è stato identificato per la prima volta come sottoprodotto della produzione di acido solforico nel 1817 da un chimico svedese, Jöns Jacob Berzelius, e per molti anni è stato considerato una tossina ambientale con potenziali effetti dannosi per l'uomo. Nel 1957, il lavoro pionieristico di Schwarz e colleghi, dimostrò che la necrosi epatica nei ratti poteva essere prevenuta con l'integrazione a basse concentrazioni di selenio, gettando nuova luce su questo microelemento e portando al suo riconoscimento come micronutriente essenziale.

Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…