La sicurezza dell’Acido alfa lipoico (Ala) è stata oggetto di una review da poco pubblicata su Antioxidants, le cui conclusioni rassicurano in merito alle preoccupazioni sollevate da alcuni eventi avversi emersi in letteratura. In particolare, le reazioni più frequenti segnalate si rilevano a carico della pelle e del sistema gastrointestinale, insieme a casi di iperinsulinemia autoimmune, una rara condizione, nota anche come sindrome di Hirata, che si manifesta con severa ipoglicemia.

Gli integratori alimentari a base di acido alfa lipoico sono sempre più frequentemente utilizzati nella pratica clinica, benché poche siano le informazioni legate alla sicurezza. Un contributo rilevante è stato dato di recente dall’Istituto superiore di sanità (Iss) che ha raccolto le segnalazioni spontanee degli ultimi 20 anni pervenite al suo database di fitovigilanza, pubblicando di recente le conclusioni dell’analisi su Clinical nutrition.

È Andrea Zanardi, Amministratore delegato di Meda Pharma Spa (gruppo Mylan), il nuovo presidente di Federsalus, associazione che in Italia rappresenta le aziende del settore degli integratori alimentari.

Integratore alimentare in compresse Fast-slow a base di acido α-lipoico, Ginkgoselect Plus Fitosoma, Leucoselect Fitosoma, con vitamine del gruppo B e selenio. La formulazione è stata appositamente studiata per fornire ingredienti utili a supportare la microcircolazione.

Pagina 1 di 2
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…